Image Alt

Eliem Fashion by Elizabeth Maria

riconoscere vera pelle

Come riconoscere la vera pelle: scopriamolo insieme

Quando si acquista una borsa di valore la cosa più importante è saper riconoscere la vera pelle!

Probabilmente ti sarà capitato, soprattutto online, di non capire se una determinata borsa è in vera pelle oppure in plastica.

Oggi, infatti, non è per niente facile riconoscere questa differenza soprattutto quando parliamo di pelle, ecopelle o similpelle.

Perciò voglio darti qualche consiglio utile per aiutarti a distinguere una vera borsa in pelle al 100% e non realizzata in altri materiali sintetici.

Il primo indizio: l’odore

Quando si tratta di riconoscere vera pelle il primo indizio è sicuramente l’odore. E l’olfatto è il senso che più di tutti può aiutarti in questa scoperta.

Devi sapere che una borsa in pelle ha un odoro unico e inimitabili ed è facile da riconoscere perché è diverso da tutti gli altri materiali.

Quando si tratta di vera pelle i prodotti hanno un odoro acre e caldo, tipico delle concerie e che ti resta impresso nelle narici.

Un materiale sintetico invece sarà inodore e potrebbe rimandare alla benzina e al petrolio. Questo perché i materiali con cui sono realizzate le similpelli derivano dal poliuretano e dalla lavorazione della plastica.

Riconoscere la vera pelle: il tatto

Quanto tocchi con mano la pelle è molto morbida e facilmente malleabile, come ad esempio le borse Eliem.

Una borsa in pelle può durare per anni, basta un lucido neutro o una crema idratante per togliere le imperfezioni del tempo derivate dall’usura e dall’utilizzo.

La similpelle invece, si rovina molto facilmente e spesso la stoffa superficiale potrebbe sgretolarsi creando delle crepe che mostrano il tessuto sottostante.

Un pregio dei tessuti sintetici, al contrario della pelle, è che sono idrorepellenti.

riconoscere vera pelle

Il peso della borsa

Ti è mai capitato di sentirti dire che le tue borse sono troppo pesanti?

Be’, non preoccuparti perché non sempre è un brutto segno.

Infatti, quando una borsa è in vera pelle e Made in Italy non è leggera. Soprattutto se all’interno ci sono tasche o particolari applicazioni per impreziosirla.

Inoltre, alcune borse di marchi importanti sono spesso goffrate e molto simili alle borse in finta pelle, anche se in realtà non è così.

Questo perché?

Stiamo parlando di un tessuto di cotone sulla quale vengono realizzate delle stampe e sopra viene posizionata una pellicola sottile di PVC in modo da proteggerlo dagli agenti atmosferici.

E il risultato è un tessuto molto simile alla pelle ma che si presenta ruvido e poroso, spesso chiamato effetto “buccia d’arancia”.

Riconoscere la vera pelle: attenzione all’etichetta

Un altro importante indizio per riconoscere la vera pelle riguarda l’etichetta.

Dalla fine degli anni ‘90 una legge Europea con la Direttiva 94/11/CE che in Italia è stata riportata con il DM 11 aprile 1996 (e tutte le successive modifiche) identifica la vera pelle 100% e tutela il consumatore dalle truffe.

Il logo che indica “vera pelle” deve essere necessariamente impresso a fuoco, stampato o incollato su ogni prodotto.

In alcuni specifici casi, tramite accordi con i brand grazie a una deroga è possibile certificare la pelle con la scritta 100% VP (vera pelle) nell’etichetta interna dove vengono anche riportate le composizioni degli altri materiali utilizzati (fodera, minuteria metallica, etc).

Arriviamo infine al prezzo

Possiamo dire che la pelle ha molti pregi, come ho raccontato in un altro articolo ma, sicuramente non è un materiale economico.

Quindi se ti propongono una borsa in vera pelle a un prezzo molto basso, sfrutta le conoscenze appena imparate e verifica l’originalità del prodotto.

Sul nostro shop Eliem Venice potrai trovare diversi modelli di borsa in vera pelle: dalla micro pochette alla borsa più grande come Agata.

Praesent varius augue urna, ut scelerisque augue lobortis eget. Fusce eros diam, finibus eget quamPraesent varius augue urna, ut scelerisque augue lobortis eget. Fusce eros diam.

Follow Us
Ig. Fb. Tw.
X